Garante per la protezione
    dei dati personali


Ordinanza di ingiunzione nei confrontidi sig. Xiao Bin Jiang

PROVVEDIMENTO DEL 30 OTTOBRE 2014

Registro dei provvedimenti
 n. 486 del 30 ottobre 2014

 

IL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATIPERSONALI

NELLA riunione odierna, alla presenza del dott. Antonello Soro,presidente, della dott.ssa Augusta Iannini, vicepresidente, della prof.ssaLicia Califano e della dott.ssa Giovanna Bianchi Clerici, componenti e deldott. Giuseppe Busia, segretario generale;

VISTO il verbale di contestazione della Stazione Carabinieri diNapoli San Giovanni a Teduccio n. 48/15bis del 17/05/2012, con cui è statacontestata al sig. Xiao Bin Jiang, nato a Zhejiang (Cina) il 16 ottobre 1972 eresidente a Napoli in Via Galileo Ferraris 66 (C.F. JNGXBN72R16Z210E), laviolazione amministrativa prevista dall'art. 161 del d. lgs. 30 giugno 2003 n.196, recante il Codice in materia di protezione dei dati personali (di seguito"Codice"), in relazione all'art. 13, con riferimento all'omessainformativa agli interessati per il trattamento di dati effettuato, pressol'esercizio commerciale Rebecca in Napoli via Carlo di Tocco 36, per mezzo diun sistema di videosorveglianza;

LETTO il rapporto di cui all'art. 17 della legge n. 689/1981;

CONSIDERATO che la parte non risulta essersi avvalsa dellefacoltà previste dall'art. 18 della legge n. 689/1981 (non presentandoall'Autorità scritti difensivi né chiedendo di essere ascoltata);

RILEVATO, pertanto, che risulta in atti che il sig. Xiao BinJiang ha effettuato un trattamento di dati personali ai sensi dell'art. 4,comma 1, lett. a) e b) del Codice, mediante un sistema di videosorveglianza,omettendo di rendere l'informativa agli interessati prevista dall'art. 13 delmedesimo Codice;

VISTO l'art. 161 del Codice che punisce la violazione delledisposizioni di cui all'art. 13 con la sanzione amministrativa del pagamento diuna somma da seimila euro a trentaseimila euro;

RITENUTO di dover determinare, ai sensi dell'art. 11 della leggen. 689/1981 e tenuto conto di quanto previsto dall'art. 164-bis, comma 1,l'ammontare della sanzione pecuniaria, nella misura di euro 2.400,00(duemilaquattrocento),

VISTA la documentazione in atti;

VISTE le osservazioni dell'Ufficio, formulate dal segretariogenerale ai sensi dell'art. 15 del regolamento del Garante n. 1/2000;

RELATORE la dott.ssa Augusta Iannini;

ORDINA

al sig. Xiao Bin Jiang, nato a Zhejiang (Cina) il 16 ottobre1972 e residente a Napoli in Via Galileo Ferraris 66 (C.F. JNGXBN72R16Z210E),di pagare la somma di euro 2.400,00 (duemilaquattrocento) a titolo di sanzioneamministrativa pecuniaria per la violazione prevista dall'art. 161 del Codiceindicata in motivazione;

INGIUNGE

al medesimo soggetto  di pagare la somma di euro 2.400,00(duemilaquattrocento), secondo le modalità indicate in allegato, entro 30giorni dalla notificazione del presente provvedimento, pena l'adozione deiconseguenti atti esecutivi a norma dall'art. 27 della legge 24 novembre 1981,n. 689, prescrivendo che, entro il termine di giorni 10 (dieci) dal versamento,sia inviata a questa Autorità, in originale o in copia autentica, quietanzadell'avvenuto versamento.

Ai sensi degli artt. 152 del Codice e 10 del d.lg. n. 150/2011,avverso il presente provvedimento può essere proposta opposizione all'autoritàgiudiziaria ordinaria, con ricorso depositato al tribunale ordinario del luogoove ha la residenza il titolare del trattamento dei dati, entro il termine ditrenta giorni dalla data di comunicazione del provvedimento stesso, ovvero disessanta giorni se il ricorrente risiede all'estero.

Roma, 30ottobre 2014

Il presidente
Soro

Il relatore
Iannini

Il segretario generale
Busia