Un maturo partner di un noto studio legale inglese risponde all’invito al contatto LinkedIn di una giovane avvocatessa complimentandosi con esclamazione del tipo “anche se so che può suonare politically incorrect, la tua dovrebbe vincere il primo premio come foto più bella su LinkedIn” e rendendosi disponibile a vagliare le sue competenze professionali. Lei risponde dandogli del sessista misogino che importuna donne che hanno la metà dei suoi anni. Dopodiché pubblica sui social la risposta dell’avvocato con dettaglio del nome chiedendo a quante altre donne fosse capitato di essere contattate su LinkedIn solo per il loro aspetto, aprendo così un dibattito su un tema evidentemente sentito e divenendo in men che non si dica una paladina della battaglia per un maggiore rispetto in ambito professionale.

Intervistata dalla BBC, dichiara: “Il mio compagno riceve messaggi che gli chiedono se vuole lavorare negli hedge funds, a me chiedono di uscire insieme”.

Leggi qui l’articolo sul sito della BBC