Si chiama Siqra e i suoi utenti, selezionando la “zona d’ascolto” di prioprio interesse, possono inviare sulla piattaforma segnalazioni riguardo furti, infrazioni, movimenti sospetti. Ogni segnalazione produce una notifica sul telefono degli iscritti del medesimo raggio geografico con conseguente possibilità di aprire un forum di discussione.

Una sorta di ronda di quartiere social. Lo sviluppatore italiano invita ad uso consapevole e a non intepretare l’app come uno strumento al servizio della giustizia fai da te: in caso di sospetti, la prima regola è sempre quella di contattare le forze dell’ordine.

Qui il sito di Siqra